10 cibi che aiutano a dormire meglio

10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 1Mandorle10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 2Lattuga10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 3The al frutto della passione10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 4Riso10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 5Cavolo Verza10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 6Gamberi e Aragosta10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 7Succo di ciliegia10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 8Salmone10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 9Cereali10 cibi che aiutano a dormire meglio - Foto 10Miele
10 cibi che aiutano a dormire meglio
Rating 10 Voti

Tra i problemi più diffusi ci sono sicuramente quelli legati al sonno: insonnia e cattivo riposo non solo non ci fanno sentire riposati al mattino ma ci rendono anche più stressati. Assumere alcuni alimenti prima di andare a dormire, per fortuna, potrebbe darci una mano ad avere un miglior sonno ristoratore. Ecco i 10 cibi che aiutano a dormire meglio.

Mandorle: contengono magnesio, elemento fondamentale per un sonno regolare. Se abbiamo scarsità di magnesio nel nostro organismo, faremo fatica ad addormentarci.

Lattuga: una delle sostanze contenute in questo alimento, ovvero il lactarium, ha effetti sedativi sul cervello.

The al frutto della passione: all’interno dell’infuso ci sono alcaloidi, componenti che vanno ad agire sul nostro sistema nervoso facendoci sentire più stanchi.

Riso: il riso ha un indice glicemico abbastanza elevato e, come tutti i cibi con questa caratteristica, concilia il sonno.

Cavolo verza: le verdure con foglie verdi sono ricche di calcio, che agisce sul cervello producendo melatonina (ovvero l’ormone regolatore del sonno).

Gamberi e aragoste: il triptofano, di cui i crostacei sono ricchi, è un’altra sostanza che aiuta il sonno.

Succo di ciliegia: dopo aver bevuto un bicchiere di succo di ciliegia l’organismo produce più in fretta la giusta quantità di melatonina necessaria per addormentarsi senza problemi.

Salmone: il salmone – ma anche altri pesci come halibut e tonno – hanno vitamina B6, fondamentale nella produzione di serotonina e melatonina.

Cereali: una bella tazza di latte caldo coi cereali non è solo il rimedio della nonna che tutti conosciamo, ma è anche una valida combinazione di nutrienti, ovvero calcio e carboidrati.

Miele: con un cucchiaio di miele – magari abbinato al the o alla camomilla – il livello di insulina nel sangue sale, permettendo al triptofano di agire rapidamente.