10 superstizioni curiose legate al cibo

10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 1Uova a due tuorli10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 2Sale10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 3Vino10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 4Posate10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 5Uva10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 6The10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 7Bacchette10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 8Caffè10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 9Aglio10 superstizioni curiose legate al cibo - Foto 10Pane
10 superstizioni curiose legate al cibo
Rating 5 Voti

Da quasi sempre sappiamo che non bisogna rovesciare il sale o che l’aglio serve a scacciare i vampiri. Ma da cosa derivano queste credenze? Ecco 10 superstizioni curiose legate al cibo.

Uova con due tuorli: Data la rarità, ci sono due teorie contrastanti sulla loro natura. Da un lato si crede che siano portatrici di prosperità mentre dall’altro sarebbero simbolo di un triste presagio.

Sale: Quante volte ci è capitato di rovesciare il sale? Più d’una, sicuramente. Secondo la tradizione, il sale rovesciato porta sfortuna. Esiste però un metodo per tutelarsi dalla cattiva sorte, ovvero prendere un pizzico di sale con la mano destra e gettarlo sulla spalla sinistra.

Vino: Secondo una superstizione tutta italiana, se si rovescia del vino bisogna metterne due gocce dietro l’orecchio, come si fa coi profumi, per aiutare la buona sorte.

Posate: I russi sostengono che, a seconda della posata che cade a terra, si attirano visite a casa. Se è un cucchiaio arriverà una donna, se è un coltello arriverà un uomo.

Uva: una tradizione spagnola consiglia, a Capodanno, di mangiare 12 acini d’uva in 12 secondi per avere un’anticipazione sull’anno che verrà. Se l’uva è dolce sarà un anno pieno di gioia e felicità.

The: Se vogliamo sposarci a breve, dobbiamo sempre mettere il latte dopo lo zucchero nel nostro the; in caso contrario, l’altare potrebbe essere ancora molto lontano.

Bacchette: Classiche della tradizione culinaria cinese, fate attenzione a:
– non metterle in verticale sul piatto del riso: messe in questa posizione, le bacchette somigliano ai bastoncini d’incenso usati durante i funerali.
– non passare il cibo da una bacchetta all’altra: i cinesi, infatti, usavano delle bacchette per passare da una parte all’altra le ossa dei defunti.

Caffè: Prima di sorseggiare la nostra tazzina, la superstizione greca consiglia di osservare dove vanno le bollicine per capire quale sorte avremo. Se le bollicine si allontanano da noi, dobbiamo aspettarci un periodo complicato. Se, invece, vengono nella nostra direzione, possiamo stare tranquilli.

Aglio: Che l’aglio aiuti a scacciare i vampiri lo sappiamo, ma qual è il motivo di questa sua azione? Il termine sanscrito usato per indicare l’aglio, ovvero Lasuna, significa “assassino dei mostri”.

Pane: Vi siete mai chiesti perché, su diverse forme di pane, c’è una X più o meno marcata? è una tradizione dei panettieri, che decidono di posizionare una X sul pane da loro prodotto per tenere alla larga il diavolo, che potrebbe rovinarlo sedendosi sopra.