In arrivo il dispositivo portatile che riconosce gli allergeni nei cibi
Rating 4 Voti

Si chiama iEAT e in futuro potrebbe diventare un alleato prezioso per tutti coloro che soffrono di allergie e intolleranze alimentari. Stiamo parlando di un piccolo accessorio che somiglia a una chiavetta USB e che è in grado di individuare la presenza di allergeni nei cibi.

A metterlo a punto sono i ricercatori della Harvard Medical School di Boston, che hanno progettato questo device che riconosce al momento gli allergeni contenuti in cinque tra i maggiori alimenti irritanti: arachidi, nocciole, uova, latte e grano. Basta avvicinare l’estremità della chiavetta al cibo, aspettare 10 minuti e vedere se l’elemento pericoloso compare sul display e in quale quantità, così da verificarne il livello di rischio. Un esempio: si potrà vedere se quegli alimenti denominati “gluten free” lo sono veramente.

Il dispositivo dovrebbe avere un costo di circa 40 dollari e può essere portato sempre con sé. Una vera rivoluzione per chi deve stare attento a cosa mangia, specialmente quando è al ristorante, al bar o, più in genere, fuori casa.