In arrivo le etichette intelligenti che cambiano colore se il cibo è andato a male
Rating 6 Voti

Tra qualche tempo il classico “clack” del tappo della marmellata che ci fa capire se è ancora buona o meno andrà in pensione. Spazio infatti alle smart label, le etichette intelligenti: saranno loro a rivelarci quando il cibo va a male o ha subito contaminazioni da parte di inquinanti o batteri dannosi per l’uomo.

Come? Quando il cibo non è più commestibile le etichette alimentari mutano di colore, un po’ come quelle statuette soprammobile che cambiano tonalità a seconda del bello e del cattivo tempo, ma con risultati garantiti, visto che alla base c’è un dispositivo tecnologico che stanno sviluppando i ricercatori dell’americana Clarkson University.

La sperimentazione è ancora in corso e riguarda anche il settore della cosmetica. Un alleato in più per la salute del consumatore e quindi per tutti noi.