Ecco quali sono gli oggetti più rubati nei ristoranti!
Rating 1 Voto

Se pensavate che tutti i frequentatori dei ristoranti di lusso fossero persone impeccabili che pagano per vivere un’esperienza culinaria unica, vi sbagliate di grosso. Ci sono tantissime persone che frequentano ristoranti di alto livello e oltre a gustarsi il menu prelibato decidono di portarsi a casa un souvenir.

Prima di raccontarvi quali sono gli oggetti più rubati dobbiamo fare una distinzione doverosa. Tra i clienti furbetti troviamo due diverse categorie: da una parte ci sono i collezionisti, quelli che scelgono in tutti i ristoranti sempre lo stesso oggetto, come ad esempio i cucchiaini o il tovagliolo. Dall’altra ci sono i feticisti, quelli che prediligono gli oggetti con il logo del locale.

In cima alla classifica troviamo i dispenser per il sapone, soprattutto se sono di design. Subito dopo troviamo ovviamente i menu, ma non mancano nemmeno l’intramontabile carta igienica, le posate, le tazzine e i tovaglioli. Ultimamente vanno a ruba tantissimo anche i bicchieri e i coltelli particolari, soprattutto quelli della carne. Ma anche i macina sale-pepe, i cucchiai per le salse e i porta conto.

Per contrastare parzialmente i continui furtarelli Christian Costardi, del ristorante di Manuel e Christian di Vercelli, ha avuto un’idea davvero geniale: “C’è il desiderio comunque da parte del cliente di portare via qualcosa che ricordi il ristorante. Serve un feticcio ricordo e, grazie al genio dell’amico Bob Noto, abbiamo ovviato al problema. Lui ha creato per noi una lattina con il nostro logo che regaliamo ai clienti quando vanno via. La cosa divertente è che raccontiamo anche il perché è nato. Da quando lo facciamo sono diminuite le sparizioni di altri oggetti“.

Meglio contrastare i furbi e cercare di evitare i furti o marchiare con il proprio logo la maggior parte degli oggetti del ristorante per aumentare il successo e la fama del locale?