10 cibi da non mangiare mai crudi!

10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 1Funghi selvatici10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 2Asparagi10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 3Carne cruda10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 4Fagioli10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 5Farina10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 6Latte10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 7Melanzane10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 8Patate10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 9Riso10 cibi da non mangiare mai crudi! - Foto 10Uova
10 cibi da non mangiare mai crudi!
Rating 4 Voti

A molti di voi, da bambini o da adulti, sarà capitato almeno una volta nella vita di assaggiare un cucchiaino di impasto di torta crudo. Vi siete mai chiesti quali siano gli alimenti che necessitano di cottura prima di essere consumati? Qui di seguito potete trovare una lista di 10 cibi da non mangiare mai crudi!

Funghi selvatici: prima di mangiare dei funghi selvatici, bisognerebbe consultarsi con un esperto onde evitare di incorrere in funghi velenosi. Dopodiché, è meglio cucinarli in padella con alcune spezie che ne esaltino il sapore.

Asparagi: sebbene non si possa dire che gli asparagi crudi facciano male, è assolutamente preferibile mangiarli cotti, sia per il gusto più gradevole sia per maggiori proprietà antiossidanti.

Carne cruda: i rischi aumentano quando si tratta di carne di pollo, tacchino e maiale. Il pollo e il tacchino, infatti, sono volatili che possono avere al loro interno malattie dannose per gli umani, mentre per quanto riguarda la carne di suino, invece, il pericolo maggiore è la trichinellosi, una malattia causata da animali infetti da batteri.

Fagioli: i fagioli, specie quelli rossi, devono essere cotti prima di essere mangiati perché assunti crudi possono provocare gravi intossicazioni alimentari, a causa della grande presenza di lecitina.

Farina: i rischi più gravi che si possono correre mangiando farina cruda è quello di venire accidentalmente in contatto col batterio dell’Escherichia Coli che causa dissenteria, vomito e dolori addominali.

Latte: come altri alimenti, anche il latte deve essere cotto prima di berlo, in modo tale da eliminare ogni traccia di batteri patogeni quali Escherichia Coli e Campylobacter. Per prevenre ogni pericolo, è consigliabile di consumare latte pastorizzato.

Patate: le patate sono uno degli alimenti più versatili da utilizzare in cucina, ma devono essere assolutamente cotte. Questi tuberi, se sono consumati crudi, oltre a non essere buoni danneggiano anche l’apparato digerente.

Melanzane: contengono la solanina – presente anche nelle patate – ovvero un glicoalcaloide che può causare problemi di intossicazione abbastanza importanti.

Riso: oltre al fatto che è davvero troppo duro da masticare da crudo, il riso non cotto può aumentare l’insorgere di batteri patogeni.

Uova: le uova, come ben saprete, se mangiate crude possono causare una grave infezione da salmonella.