10 dritte per bere più acqua durante il giorno
Rating 16 Voti

Se durante i giorni più caldi è facile bere la giusta quantità d’acqua, non appena il clima si raffredda può diventare più complicato. Qui di seguito potete trovare 10 dritte per bere più acqua durante il giorno.

1) Fissare un obiettivo realistico: se non si è abituati a bere è difficile riuscire a raggiungere il canonico litro e mezzo senza fatica. Un buon modo può essere quello di partire con un obiettivo minimo, da incrementare gradualmente giorno dopo giorno.

2) Usare bottiglie riutilizzabili: portare con sé una bottiglia riutilizzabile aiuta ad avvertire più spesso lo stimolo della sete. Un risultato ancora più efficace lo si ha mettendo la bottiglia ben visibile sulla scrivania. Inoltre, utilizzando borracce in acciaio inox o in vetro, si aiuta anche l’ambiente.

3) Sostituire altri drink con l’acqua: se durante il giorno si consumano spesso bevande alcoliche, bibite gassate o succhi, una buona soluzione sarebbe sostituire il tutto con dell’acqua; ci si idraterà di più e l’organismo ne gioverà.

4) Programmare dei promemoria: se c’è una buona possibilità di dimenticarsi di bere i promemoria potrebbero essere l’incentivo giusto. Che siano dei semplici post-it sulla scrivania, delle sveglie a intervalli regolari o app installate sul telefono, questi avvisi solleciteranno di più.

5) Bere un bicchiere d’acqua prima dei pasti: bevendo un bicchiere pieno prima di ogni pasto principale si raggiungono, più o meno, 700 ml – ovvero quasi la metà del litro e mezzo quotidiano che si dovrebbe bere. Inoltre, grazie a questo accorgimento, ci si sentirà più sazi durante il pasto e non si correrà il rischio di eccedere con le calorie.

6) Aromatizzare l’acqua: qualora non sia gradito il sapore dell’acqua, si possono utilizzare trucchetti per renderlo più gradevole, come le acque aromatizzate (qui una delle nostre ricette).

7) Bere un bicchiere per ogni ora trascorsa in ufficio: con questa piccola astuzia, bere più acqua in un giorno è facilissimo.

8) Fare piccoli sorsi molto spesso durante il giorno: se non si riesce a seguire il consiglio del punto precedente lo si può sostituire bevendo dei piccoli sorsi a intervalli ravvicinati tra loro e regolari.

9) Bere un bicchiere dopo essersi alzati e prima di andare a dormire: così facendo non solo si inizia e si conclude la giornata con quasi mezzo litro di acqua ma si facilita il risveglio la mattina e si allontana il rischio, durante la notte, di sviluppare l’alito cattivo.

10) Mangiare cibi pieni d’acqua: in caso non si riesca proprio a bere acqua, un ottimo aiuto arriva da cibi che ne contengono un grande quantitativo come la lattuga, il sedano, le zucchine e l’anguria.