12 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015

12 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 112 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 212 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 312 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 412 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 512 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 612 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 712 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 812 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 912 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 1012 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015 - Foto 11
12 ristoranti in Italia che forse non conoscete, da provare nel 2015
Rating 27 Voti

Uno al mese, ogni due mesi oppure uno e basta. Non è una classifica ma un promemoria da tenere a portata di mano.

1. Malga Panna, Moena. Perché “I tortelli di malga sono opulenti, legati indicibilmente dal fondo di vitello, avvolti dal ripieno, sfiorati da un tartufo trentino che non tenta l’imitazione del Bianco, ma cerca una sua unicità. Mille minuti di applausi per la sfoglia diafana ma soda”.

2. Altran, Ruda, Udine. Per assaggiare “Particolarmente colorato il grano tirato a risotto, a comporre un piatto – meglio, una ciotola – poliedrico e tridimensionale. Piace l’abilità nel coordinare liquido e croccante, dolce e speziato. Curiosamente sfaccettato, buonissimo.”

3. Concettina ai 3 Santi, Napoli Perché: “La pizza: ha il cornicione più basso, bella morbida ma non senza una superficie fragrante, accoglie nella margherita pomidoro ottimi e bufala ben trattata”.

4. Taverna Kerkyra, Bagnara Calabra RC Per “La raffinatezza della semplicità nella personale interpretazione della cucina greca ed esaltazione del pesce azzurro”.

5. Caffè arti e mestieri a Reggio Emilia.  “Un viaggio tra i sapori del territorio, ma ben oltre il confine dell’ovvietà e della convenzione”

. Mirabelle Restaurant, Hotel Splendide Royal, Roma .”Per una primavera indimenticabile, dal panorama alla cucina”.

7. Agriturismo Casa Lerario, Melizzano BN.  “Un vero agriturismo in una terra prodiga di prelibatezze”.

8. Yacht Club, Castellammare di Stabia NA. “Una cucina talmente perfetta da sembrare semplicissima”.

9. La bottegaia a Pistoia. “La materia prima è sempre stata un elemento che ha caratterizzato la proposta gastronomica, tanto da far aprire ai titolari anche un negozio di alimentari a due passi, oltre ad avere una vineria sempre nei pressi. Cucina di territorio, ben eseguita, a partire dalla terrina di campagna con composta di cipolle e piccola insalatina, avvolgente e saporita”.

10. Trattoria La Madia Brescia “E’ osteria nella semplicità della tavola e superbo ristorante nella raffinatezza della presentazione dei piatti”

11. Serisso 47 Trapani. “Le eccellenze del pescato, ma anche i legumi, carni e formaggi del panorama regionale. Anche per un calice conviviale o un dolce dopocena.”

12.Aqua Crua, Barbarano Vicentino, Vicenza “Cucina creativa e di prodotto, solida ed ariosa. luogo ameno, rigoroso, piacevole”.