5 accorgimenti per un sonno migliore

5 accorgimenti per un sonno migliore - Foto 1Limitare o eliminare i caffè pomeridiani5 accorgimenti per un sonno migliore - Foto 2Ridurre i cibi con grassi saturi e zuccheri aggiunti5 accorgimenti per un sonno migliore - Foto 3Consumare alimenti con fibre e magnesio5 accorgimenti per un sonno migliore - Foto 4Non mangiare subito prima di andare a dormire5 accorgimenti per un sonno migliore - Foto 5Moderare il consumo di alcol
5 accorgimenti per un sonno migliore
Rating 4 Voti

Uno dei modi per non essere mai a corto di energie durante il giorno, ovviamente, è il dormire regolarmente ogni notte, ma come si può fare se abbiamo problemi nell’addormentarsi? Qui di seguito potete trovare 5 accorgimenti per un sonno migliore. Vedrete che cambiando qualche abitudine, e con un’alimentazione più consapevole, nel breve periodo avvertirete già dei benefici.

Limitare o eliminare i caffè pomeridiani: sia che facciate un lavoro dinamico o sedentario, il colpo di sonno post-prandiale arriva puntualmente. La cosa più naturale, in questi casi, è prendere un caffè, che però può intaccare il sonno notturno. Un’alternativa più salutare contro la stanchezza potrebbe essere uscire e fare un giro per pochi minuti, o anche solo mettersi alla finestra a respirare un po’ d’aria fresca. Vi sentirete rigenerati nel giro di pochi minuti!

Ridurre i cibi con grassi saturi e zuccheri aggiunti: questi tipi di alimenti possono essere momentaneamente appaganti per lo stomaco ma, da ricerche scientifiche, pare che i grassi saturi e gli zuccheri aggiunti ostacolano un buon sonno ristoratore.

Consumare alimenti con fibre e magnesio: le fibre e il magnesio sono alleati importanti per il funzionamento del corpo umano, anche durante le ore notturne, e una dieta povera di questi elementi impedisce di dormire bene. Aumentando il consumo di alimenti con fibre (frutta, verdura, legumi, cereali integrali) e magnesio, riuscirete ad avere un sonno migliore.

Non mangiare subito prima di andare a dormire: a molti sarà capitato di avere un leggero languorino poco prima di andare a dormire e sgranocchiare qualcosa per tappare il buco. Questo comportamento poco sano favorisce e aumenta il rischio di reflussi acidi notturni, causando bruciori fastidiosi e interruzioni del sonno. L’ideale sarebbe finire di mangiare almeno due ore prima di coricarsi.

Moderare il consumo di alcol: uno dei piaceri della vita è concedersi un bicchiere di vino alla fine di una giornata stancante ma se si va oltre potreste avere disturbi del sonno. L’accorgimento migliore, anche se scontato, è limitare la quantità di alcol consentita giornalmente.