5 dritte per fare super foto di cibo
Rating 1 Voto

Tra le cose più fotografate da tutti, giovani e adulti, ci sono sicuramente i pranzi e le cene che si consumano quotidianamente. Ma quali sono gli accorgimenti per fotografare i piatti nel modo giusto? Ecco 5 dritte per fare super foto di cibo: mettendole in pratica, non sbaglierete più uno scatto.

1) Preparare il “set”: per la riuscita di una buona foto non conta solo l’oggetto da ritrarre ma anche tante altre varianti come, per esempio, la luce nella posizione giusta. Con un cavalletto, una lightbox – o una lampada – e un foglio bianco si può ottenere un ottimo risultato.

2) Giocare con l’inquadratura: sebbene la foto food più frequente sia riprendere il piatto dall’alto, non vuol dire che sia quella più giusta. Al contrario, spostandosi attorno al soggetto della foto e sperimentando ogni tipo di inquadratura, si troverà sicuramente la prospettiva più giusta per rendere giustizia alla portata.

3) Bilanciare il bianco: un bianco troppo acceso o, al contrario, troppo scuro sfalsa l’equilibrio della foto. La soluzione migliore è sfruttare la luce solare, in modo da mantenere i colori naturali e far spiccare i contrasti.

4) Migliorare la foto: grazie alla tecnologia, ci sono tanti programmi con cui è possibile migliorare ogni scatto. Dopo aver applicato i primi 3 consigli, scattate la foto e, successivamente, miglioratela con un’app (Snapseed) o un programma per PC (Lightroom) per eliminare le imperfezioni e tirare fuori il meglio dall’immagine.

5) Condividere: siete tipi social e volete che le vostre foto raggiungano un grande pubblico? Utilizzate i social network con gli hashtag corretti e interagite con chi ha interessi simili ai vostri.

Un suggerimento extra: provate a fotografare i 10 cibi più instagrammati al mondo.