Alla scoperta del Geitost, il formaggio norvegese marrone!

Alla scoperta del Geitost, il formaggio norvegese marrone! - Foto 1Instagram: @skjerdal_stolsysteriAlla scoperta del Geitost, il formaggio norvegese marrone! - Foto 2Instagram: @daytonastrong
Alla scoperta del Geitost, il formaggio norvegese marrone!
Rating 2 Voti

Quando pensiamo alla Norvegia, la prima associazione che ci viene alla mente riguarda i fiordi. E proprio nel fiordo di Sogne, ovvero il più lungo e profondo del paese, nasce il prodotto di cui vogliamo parlarvi oggi: il Geitost, formaggio marrone divenuto ormai un simbolo nella zona!

Di cosa è composto il Geitost? È un formaggio di latte caprino crudo che prende il suo caratteristico color marroncino durante la cottura, quando il lattosio si cristallizza e assume un colore molto vicino a quello del caramello. Il suo sapore è deciso e, solitamente, si serve tagliato a fette sottili adagiate sul pane, che deve essere preferibilmente caldo.

Si narra che la produzione artigianale del Geitost abbia radici molto lontane, risalendo addirittura a ben 500 anni fa, nel villaggio di Undredal che – fino a poco più di 30 anni fa – era raggiungibile solo via mare. La lavorazione tradizionale del formaggio marrone ebbe una battura d’arresto nel 1991 quando, a causa di una legge, fu impedito l’utilizzo di latte caprino crudo. Di recente però, grazie alla Fondazione Slow Food, si è finalmente tornati a  produrre il Geitost con l’apporto del suo ingrediente principale originale.