Kamaboko, sai cos’è?

Kamaboko, sai cos'è? - Foto 1Kamaboko, sai cos'è? - Foto 2Kamaboko, sai cos'è? - Foto 3Kamaboko, sai cos'è? - Foto 4Kamaboko, sai cos'è? - Foto 5Kamaboko
Kamaboko, sai cos'è?
Rating 2 Voti

Chi ama la cucina giapponese, dovrebbe sapere cosa sia il kamaboko: è questo il nome di quei dischetti colorati, che spesso accompagnano il ramen.
Il più famoso si chiama Naruto, in riferimento al disegno a spirale (rosa) presente nella sezione.

Bello da vedere e buono da mangiare, il kamaboko non è una semplice guarnizione, ma un piatto antico, che in Giappone viene preparato dal 1500, frullando pesce azzurro, surimi e crostacei insieme a sale, farina e un po’ di colorante.

Il frullato viene poi avvolto a formare dei lunghi panetti, che poi vengono cotti fino a raggiungere una consistenza più solida, adatta per essere tagliati nei dischetti serviti con ramen e zuppe varie.