Ecco le 10 professioni che tutti sognano!

Ecco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 1Assaggiatore di caramelleEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 2Assaggiatore di Nutella (instagram: @nutellaitalia)Ecco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 3Addestratore di delfiniEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 4Assaggiatore di pizzaEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 5Collaudatore di materassiEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 6Collaudatore di parchi acquaticiEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 7Curatore di un'isola in mezzo all'oceanoEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 8Ospite misterioso in alberghi e SPAEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 9SommelierEcco le 10 professioni che tutti sognano! - Foto 10Travel blogger
Ecco le 10 professioni che tutti sognano!
Rating 7 Voti

La notizia della ricerca di assaggiatori di Nutella risale a soli pochissimi giorni fa: Ferrero ha infatti messo un annuncio in cui seleziona 90 assaggiatori, chiamati anche “giudici sensoriali”, adeguatamente retribuiti, per assaggiare la famosa crema di nocciole. Il dettaglio più bello è che non bisogna essere esperti del settore. Se è vero che a molti di noi sarebbe piaciuto già da piccoli svolgere questo lavoro, quali sono gli altri mestieri che ognuno di noi vorrebbe fare?


Abbiamo deciso di selezionare oggi le 10 professioni che tutti sognano. Perché, fortunatamente, sognare è gratis!

 

Assaggiatore di Nutella: Cosa desiderare di più di assaggiare Nutella? E, se per farlo, si riceve una retribuzione? Più lavoro da sogno di così non si può!

Collaudatore di parchi acquatici: Tra i posti che attirano più visitatori in questa stagione, ci sono sicuramente i parchi acquatici. Ma come fare a capire se gli scivoli vanno bene o se, invece, hanno bisogno di modificare la struttura e la traiettoria? Semplice: ci pensa il collaudatore, che testa tutte le attrazioni per esaminarne pregi e difetti ed, eventualmente, dare suggerimenti per correggere qualche errore.

Sommelier: Tra le professioni di questa lista, è la più rinomata e di certo non ha bisogno di presentazioni. Non tutti sanno, però, che per diventare un sommelier professionista non bisogna avere solo un palato ultrafine ma occorre studiare a lungo.

Ospite misterioso di alberghi di lusso e SPA: Da qualche anno, tra i clienti abituali degli hotel, c’è la possibilità di imbattersi in un mystery guest. Ma cosa fa, di preciso? Il compito dell’ospite misterioso si tratta principalmente di testare tutti i servizi, anche quelli più lussuosi (dal servizio in camera al centro benessere) e, sulla base della propria esperienza, dare delle valutazioni.

Addestratore di deflini: Se amate l’acqua e i delfini, non c’è lavoro migliore di questo. Di cosa si occupa questa figura? Oltre a insegnare giochi e acrobazie all’animale, costruisce con lui un rapporto quasi simbiotico e si occupa di tutte le sue necessità.

Assaggiatore di pizza: Vi ricordate di questo annuncio di lavoro di cui vi avevamo parlato?

Travel blogger: Essere pagati per viaggiare è senz’altro uno dei desideri più nascosti di molti di noi. Per diventare travel blogger però, come molti altri mestieri, occorrono alcuni requisiti importanti: quello fondamentale è avere una grande esperienza in fatto di viaggi, perché è necessario sapere ciò che si vuole raccontare.

Collaudatore di materassi: Dormire circa 10 ore su un materasso per capire se va bene o deve essere modificato. Sogno? No, realtà. Questa l’offerta di lavoro fatta nel 2017 da un’azienda produttrice di materassi di Salerno.

Assaggiatore di caramelle: Come ogni tipo di assaggiatore, anche quello di caramelle deve avere un palato sensibile, deve essere in grado di riconoscere i diversi sapori e, naturalmente, non può avere allergie alimentari. Questo lavoro fa sicuramente tornare un po’ bambini, ma attenti: dovrete intensificare le visite dal dentista per evitare carie o problemi dentali indesiderati!

Curatore di un’isola deserta: È possibile essere pagati solo per stare su un isola deserta? A quanto pare sì. Com’è successo, per esempio, a un uomo britannico nel 2010 che ha vinto un concorso per fare il custode dell’isola deserta per un compenso di ben 85.000 euro!