Nasce il ristorante solidale a Milano, ecco come funziona!
Rating 9 Voti

Più che di ristorante, si potrebbe parlare di una vera e propria rete di ristoranti che doneranno le eccedenze di cibo agli enti caritatevoli, avvalendosi della consegna a domicilio gratuita.

L’obiettivo del progetto “Ristorante solidale”, nato da un’idea di JUST EAT, con il patrocinio del Comune e insieme a Caritas Ambrosiana, è proprio quello di ridurre gli sprechi alimentari, consegnando le eccedenze dei ristoranti direttamente agli enti caritatevoli.

Il progetto partirà da Milano, con l’ambizione di estendersi a Roma e altre città italiane e sono già 12 i ristoranti del circuito JUST EAT ad aver aderito all’iniziativa. Tra questi, il giapponese Kombu,  C’era una volta una Piada, Lapa Milano – Ristorante brasiliano, Tram – Laboratorio del tramezzino Veneziano, Il bue e la Patata, l’Hamburgheria di Eataly e 4 Store della catena Panini Crocetta.

Ecco come funziona: seguendo un calendario concordato, le eccedenze alimentari di materie non lavorate, i prodotti freschi, il pane e i prodotti integri non utilizzati verranno ritirati dal servizio a domicilio e consegnati in tempo per la cena direttamente agli enti caritatevoli.

Siamo molto orgogliosi di annunciare la nascita di questo progetto in collaborazione con PonyZero, a cui ci affidiamo per tutta la parte logistica, e a un partner serio e impegnato come Caritas Ambrosiana poiché per noi, che lavoriamo nel mercato dei servizi per ordinare cibo a domicilio, il food rappresenta una risorsa preziosa il cui valore è inestimabile” ha dichiarato Daniele Contini, Country Manager di JUST EAT in Italia.

La nascita di questo progetto è stata ispirata anche dalla nuova legge contro lo spreco alimentare del 19 agosto 2016, e in vigore dal 14 settembre scorso, che offre benefici fiscali per i ristoranti che cedono a titolo gratuito prodotti alimentari ad indigenti. Per incentivare azioni di questo tipo, i Comuni possono applicare una riduzione della TARI proporzionata alla quantità, debitamente certificata, dei beni e dei prodotti ritirati dalla vendita ed oggetto della donazione.