Il panettone potrebbe diventare patrimonio dell'Unesco!
Rating 2 Voti

Ci sono alcuni prodotti e consuetudini alimentari di un paese che diventano anche il simbolo di una tradizione gastronomica da tutelare, tali da essere dichiarati patrimonio dell’Unesco. È stato così per la cucina francese, per la birra belga e per la pizza napoletana, nel 2017. Molto presto anche il panettone potrebbe entrare a far parte di questi cibi!

La proposta di segnalare il dolce meneghino all’Unesco è nata in concomitanza della manifestazione Re Panettone ed è stata firmata da diversi esperti del settore tra cui Stanislao Porzio (patron della manifestazione), Elio Pescarmona (enologo), Carlo Montalbetti (direttore del Consorzio Comieco) e il critico gastronomico Luigi Cremona. In seguito a questa proposta, poi, si dovrebbe avviare una campagna di raccolta firme per sostenere la causa.

Ma qual è il motivo dietro questa iniziativa? Semplice: far conoscere all’Unesco le abilità dei fornai pasticceri milanesi che lavorano il lievito madre con maestria in modo da ottenere un panettone perfetto nel gusto e nella consistenza.

È troppo presto per sapere se il panettone diventerà davvero Patrimonio immateriale dell’Unesco ma noi intanto facciamo il tifo!