Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia

Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 1Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 2Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 3Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 4Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 5Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 6Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 7Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 8Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 9Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia - Foto 10
Parigi si tinge di rosa, ma solo in fotografia
Rating 5 Voti

Parigi come non l’abbiamo mai vista? Eccola qui: tutta rosa. Ma solo in fotografia. Se non l’abbiamo mai vista così, è infatti perché non è mai stata così: le immagini che vedete nella gallery infatti sono opera di un filtro fotografico.

L’ARTISTA ROSA – L’autore è John Kosmopoulos, un artista, un illusionista dello sguardo: vincitore di premi internazionali, sul suo profilo Instagram ritrae oggetti diversi – monumenti, alberi, iceberg – che però hanno sempre qualcosa di particolare. A volte sono isolati dal contesto e galleggiano nel vuoto, altre volte sono esageratamente mossi e sfuocati.

QUALE ROSA – Ma a Kosmopoulos piace giocare soprattutto sui colori: virando, filtrando, saturando. E tra tutti i colori, ultimamente predilige il rosa: è un rosa metallico ma non fastidioso, anzi tenue e molto naturale. Colorando così gli elementi naturali, alberi e aiuole e prati, e lasciando uguale tutto il resto, le strade di Parigi e i viali della Reggia di Versailles sembrano avvolti da una magica e totale fioritura di ciliegi.

PARIGI ROSA – Il fotografo ha nominato questa serie “Earth Mars”, la Terra come Marte, il pianeta rosso. Altri, più romantici, hanno accostato la capitale francese così visualizzata alla sua canzone simbolo, La vie en rose.

A noi, che pensiamo molto al cibo, è venuta in mente una deliziosa enorme colata di cioccolato rosa, nuovo trend tra pasticceri e cuochi. In ogni caso, il rosa è sempre uno spettacolo! A maggior ragione, se si può addentare.