Dieci motivi per cui mangiare le arance fa bene (tutto l'anno)
Rating 2 Voti

Le arance fanno bene: ce lo si sente dire e ripetere dall’infanzia all’età adulta e potrebbe essere interessante capire perché questi frutti sono così benefici, tranne per le persone che soffrono di acidità. Sono almeno dieci, infatti, i motivi per cui consumare le arance fa bene, ecco quali nell’elenco sotto.

1) Contengono vitamina C. Complice anche il colore arancione, la vitamina C viene spesso associata alle arance, che in effetti ne contengono una percentuale molto alta, da “spendere” per produrre collagene e globuli rossi, per rinforzare le difese immunitarie, etc.

2) Sono antiossidanti. Grazie al contenuto di vitamina C, beta-carotene e flavonoidi, le arance sono una vera bomba in termini di efficacia antiossidante, utile per combattere l’invecchiamento cellulare (anche degli organi) e le malattie degenerative.

3) Abbassano il colesterolo. Anche in questo caso, la combinazione di vitamina C e favonoidi è ottima per controllare il livello di colesterolo nel sangue.

4) Forniscono fibre. All’interno della polpa (soprattutto quella bianca, quindi gli estrattori che usano tuto il frutto sono il top), contengono una discreta quantità di fibre.

5) Hanno un’azione depurativa. Non tutti lo sanno, ma le arance hanno anche una funziona antimicrobica e aiutano a eliminare i batteri dall’organismo.

6) Migliorano le funzioni digestive. Grazie al contenuto di magnesio, le arance sono utili per migliorare le funzionalità intestinali e, essendo acide, facilitano la dissoluzione di alimenti che non sono stati ben digeriti.

7) Mucolitico naturale per asma e raffreddore. Se consumato con costanza, il succo di arancia è un grande aiuto come fluidificante del muco.

8) Antidepressivi. Pochi lo sanno, ma le arance, come gli altri agrumi, hanno proprietà antidepressive: il profumo e il consumo di questo frutto, infatti, provoca uno slancio emotivo positivo, aiutando a calmare gli stati di rabbia e tristezza profonda.

9) Attivano il metabolismo. Non solo sono frutti ad alto potere saziante, che quindi facilitano in caso di fame, ma sono anche ipocalorici (un’arancia contiene circa 34 kcal) e stimolano il metabolismo.

10) Attenzione in gravidanza. Le donne in attesa possono trovare nelle arance delle grandi riserve di acido folico e vitamina B (essenziali in gravidanza), con l’avvertenza di non consumare questa frutta se si soffre di acidità.

Scopri nove ricette selezionate a base di arance.